Musica e sport nella produzione INCOM

DOSSIER

Uno dei filoni sviluppati dalla INCOM (Industria Corti Metraggi) di Sandro Pallavicini, nell’ampia gamma di documentari prodotti dal 1938 al 1965, riguarda lo sport. Oltre ai servizi giornalistici presentati nel Cinegiornale la Settimana INCOM (a partire dal 1946), i documentari mostrano eventi sportivi non altrimenti visibili da parte del pubblico fino alla diffusione di massa della televisione. E’ il caso ad esempio, tra quelli musicati da Gervasio, di Campionato mondiale di calcio che in quasi un’ora e mezza racconta i mondiali di calcio svoltisi in Brasile nel 1950 e di Fiorenzo il terzo uomo, ovvero Le 34° tour d’Italie cycliste, Une documentation cinématographique complète de la grande course organisèe par le journal “La Gazzetta dello Sport”, che in oltre un’ora racconta le tappe del Giro d’Italia del 1951 intervallate con sketch e gag umoristiche grazie alla presenza di attori tra i quali Aldo Fabrizi, Nino Taranto, Renato Rascel, Raffaele Pisu. Un approccio diverso, che persegue obiettivi di qualità tecnico-formale elevata, è rappresentato da Concerto ginnico, documentario sportivo e musicale insieme, nel quale le esibizioni ginniche dei Campionati europei di atletica del 1954 sono non solo commentate dalla musica ma intrecciate alle immagini dell’orchestra e dei solisti.

1954

pic-2019-10-21-à-22.24.15

Concerto ginnico
Documentario INCOM 1954

campionato mondiale di calcio3

Campionato Mondiale di calcio. Gli azzurri in Brasile
Documentario Incom 1950

>